Cassetto digitale dell’imprenditore: come funziona e a cosa serve

19 Maggio 2021 | News

È di pochi giorni fa la notizia che ormai circa un milione di imprenditori italiani utilizzano in modo sistematico il c.d. “cassetto digitale”, lo strumento informatico con cui possono non solo accedere a tutta la propria documentazione depositata presso il Registro imprese delle Camere di Commercio, ma anche scaricarla rapidamente.

Il meccanismo di funzionamento del cassetto è estremamente intuitivo: per usufruire dei suoi servizi – disponibili sia su tutti i supporti digitali (quindi anche smartphone e tablet) – gli imprenditori non dovranno fare altro che dotarsi di un’identità elettronica su impresa.italia.it, sito attivo ormai da 5 anni.

In tal modo, chi aderisce all’iniziativa avrà a disposizione una molteplicità di documenti essenziali per lo svolgimento dell’attività imprenditoriale.
Tra questi l’elenco dei soci e degli amministratori, gli atti costitutivi, gli statuti, le visure, i bilanci delle imprese e le dichiarazioni sostitutive del certificato di iscrizione al Registro.

Ciascun documento digitale, inoltre, può essere condiviso in modo sicuro sia con soggetti privati quali gli istituti bancari o altri professionisti sia con gli enti pubblici e la Pubblica Amministrazione.

Con la diffusione del cassetto digitale, quindi, il sistema delle camere di commercio raggiunge, quindi, un ulteriore e importante step nel proprio percorso di digitalizzazione dei servizi per le imprese.

Si tratta infatti di una soluzione davvero comoda per l’imprenditore, che non dovrà recarsi obbligatoriamente alla Camera di Commercio per richiedere specifici documenti, ma li avrà tutti a disposizione nella sua area riservata online.

Sono 1milione 481mila (dato aggiornato allo scorso mese di aprile) le imprese italiane che si avvalgono del “Cassetto digitale dell’imprenditore” di Impresa.italia.it, pari al 16,4% del totale delle imprese iscritte in Italia al Registro Imprese delle Camere di Commercio.

 

Numeri che testimoniano il grande successo riscosso dal servizio che soddisfa in pieno le esigenze di innovazione e semplificazione delle imprese.

Come accedere al cassetto digitale
Per accedere al cassetto digitale dell’imprenditore, non è richiesto all’utente di registrarsi. Basta infatti navigare sul sito Impresa.Italia.it e accedere con il proprio Spid o con la CNS – Carta Nazionale dei Servizi. Il sistema infatti riconoscerà in automatico l’utente con la sua qualifica aziendale (per esempio, legale rappresentante dell’impresa). Il servizio è gratuito.